Ultralaser: la chirurgia dello sguardo è una realtà

Noleggio femto laser oculistica Pistoia - Toscana - Operazione cataratta - intervento cura presbiopia e vari difetti visivi a Pescia, Lucca, Pisa:

 
Ultralaser srl è una società specializzata in ambito in apparecchiature medicali ed in particolare opera nel settore oculistico attraverso laser ad alta tecnologia di sua proprietà e tramite uso in esclusiva di brevetti concessi da primarie società del settore.
 
Grazie alle tecnologie offerte, Ultralaser è leader nei trattamenti della chirurgia refrattiva, della cataratta, ICL (Intra Cornea Lens), Lenti Artiflex per la chirurgia refrattiva delle miopie elevate, trapianti di cornea, cheratoconi.

E’ referente in Italia per la chirurgia della presbiopia con la tecnica PresBymax (Schwind Amaris).

Ultralaser utilizza il programma INLAY per la presbiopia (lenti FLEXIVUE)


Ultralaser si avvale di un team di esperti tecnici e medici oculisti, specializzati al massimo livello nell’uso  delle apparecchiature che rappresenta.
 
Ultralaser offre un servizio di elevata  professionalità in grado di garantire i migliori risultati per il paziente.

Ultralaser consente l’utilizzo dei propri macchinari per permettere alle strutture sanitarie di evitare investimenti importanti in apparecchiature ad alto tasso di invecchiamento tecnologico.

Tutta la tecnologia necessaria, rappresentata da macchinari, materiale di consumo, aggiornamenti tecnologici saranno forniti senza alcun costo da parte delle strutture.
 
Ultralaser mette a disposizione delle strutture sanitarie la presenza di personale specializzato dedicato all’uso, alla manutenzione, agli interventi di taratura e regolazione delle apparecchiature che offre.

Ma la vera novità è la seguente:

Ultralaser garantisce la presenza di un TUTOR con esperienza certificata per l’esecuzione degli interventi (quando il medico non avesse ancora sufficiente conoscenza dello strumento) oppure assicura un professionista per l’insegnamento dell’utilizzo delle macchine che offre!


I nostri partners
AL WOC BARCELLONA: I TUTORS DI ULTRALASER SONO PRESENTI
Si è recentemente svolto a Barcellona il WOC, ossia il World Ophthalmology Congress, uno tra i più autorevoli Congressi a livello mondiale di oftalmologia.
I Tutors di Ultralser, massimi esperti sulla chirurgia della cataratta e refrattiva e in ambito chirurgico sulle più innovative tecniche che utilizzano apparecchiature e device Hi tech erano presenti.
ULTRALASER PRESENTE CON LE PIU' MODERNE TECNOLOGIE

Tutti vizi refrattivi (miopia, ipermetropia, astigmatismo) vengono oggi trattati con i più moderni laser ad eccimeri e a femtosecondi, strumentazioni all’avanguardia che Ultralaser mette a disposizione insieme ai propri tutors. In particolare, il laser a femtosecondi utilizza una radiazione con una lunghezza d’onda nel vicino infrarosso, concentrata in impulsi estremamente brevi, dell’ordine di milionesimi di miliardesimi di secondo. Oggi si possono creare tagli sottilissimi e personalizzare la posizione, le dimensioni, l’architettura e il profilo dell’intervento- spiegano i tutors di Ulltralaser e  grazie a queste caratteristiche la percentuale di complicazioni si riduce notevolmente, anche se si ricorda che si tratta sempre di un intervento chirurgico non scevro di difficoltà.  Le strutture che posseggono questo innovativo laser (vedi nostri partners) possono  “adattare” l’intervento chirurgico alle caratteristiche del paziente

TUTOR DI ULTRALASER PRESENTI AL 16° CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI
Della nuova tecnica SMILE per la chirurgia refrattiva cioè per l’intervento di correzione dei difetti visivi  si è parlato  anche al Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana
La SMILE- dice Marco Fantozzi, uno dei tutor di Ultralaser,  rappresenta un vero avanzamento per la chirurgia refrattiva; che oggi è prevalentemente dedicata alla correzione dei difetti visivi..Si tratta di una tecnica laser controllata da un computer che, con una precisione straordinaria, disegna all’interno della cornea un lenticolo cioè una piccola lente centrale, separata dal tessuto circostante, che viene successivamente rimossa dal chirurgo oftalmologo .
In sostanza l’intervento consiste nell’estrarre una parte di tessuto corneale, senza ablare  la cornea, come quando si utilizza il laser ad eccimeri , evitando per questo la presenza di cicatrici corneali postoperatorie significative ed i risultati per il paziente sono ottimi.